ADSL Wireless  

   ADSL Wireless  

La banda larga del futuro è già in Piemonte



Home         Copertura       Tariffe privati         Tariffe aziende         Tecnologia         HDSL vs ADSL         Forum         Contatti



L'adsl: questa sconosciuta

Siamo bombardati di spot pubblicitari su infinite offerte da parte di innumerevoli gestori, ma avete mai notato che parlano di mega, di sconti, danno loro nomi e cognomi, ma nessuno vi dice mai quanto vi conviene, a cosa vi serve e in cosa potete davvero risparmiare.
Questa mancanza è sopperibile solo da chi internet lo vive appieno quotidianamente, grazie alla manualità in rete può darsi delle risposte soddisfacenti, ma per tutti coloro per i quali il web non è pane, diventa una vera e propria odissea capire e districarsi in mezzo a questa giungla che è l'adsl.
L'adsl permette di risparmiare tempo, spese per ricerche esterne, consente di ottenere informazioni certe in tempi rapidi, dà la possibilità di contatto con Pubblica Amministrazione, clienti, fornitori, Banche, ecc.
Joy Marino, Direttore della Pianificazione Strategica e M&A di I.NET nonché vicepresidente di AIIP, l'associazione dei provider, sostiene che l'adsl è un passaggio obbligato, soprattutto per le aziende, per avere una connessione di qualità.
Purtroppo chi promuove questo mercato non si pone il problema di formare/informare i potenziali clienti. Bisognerebbe sottolineare che l'adsl è uno strumento, oggi irrinunciabile, che consente all'utente, business o privato che sia, di restare sempre connesso, l'always-on è la sua caratteristica, non c'è solo la velocità.
Secondo il Sig. Marino il mercato italiano è dominato, o almeno lo è stato fino a un paio di anni fa, da FastWeb e Telecom. Oggi le Autorità garanti lavorano per un mercato più aperto, infatti per quanto riguarsda l'ADSL il ramo retail di Telecom Italia è sufficientemente separato dal ramo network, tanto da costringere Telecom a porre sul mercato offerte che possano essere accettate dagli altri operatori. Ma se si guarda all'Hdsl o xDsl Telecom sovrasta il mercato: a sua discrezione traffico, raggiungibilità e costi.
Marino ricorda che che a dicembre 2000 l'Autorità per le TLC aveva affermato che l'HDSL doveva venir introdotta con tariffe certe per tutti gli operatori, e che poi il tutto fu ritrattato sostenendo che in realtà si parlava di ADSL e non di HDSL.
Attendiamo ancora una decisione.
Joy Marino, un professionista del settore, afferma anche che il mercato sarà maturo di qui a tre anni, che solo allora avremo una rete infrastrutturale degna di un Paese Europeo, un'offerta di qualità e non solo di connettività: perchè per quest'ultima basta l'Umts.

Noi sosteniamo, invece, che già oggi esistone alternative valide per tutti: vi offriamo servizi di connettività via radio e via cavo, in adsl e in hdsl. Guardate i nostri listini o chiedeteci un preventivo se avete esigenze particolari..



Attiva la tua adsl senza fili a partire da 24€ al mese